Le condivisioni riportate sono STORIE DI PICCOLI RISVEGLI dei partecipanti ai diversi ritiri e seminari di Apurva. Non capita spesso di ascoltare racconti di consapevolezza così profondi e veri, la loro lettura può diventare un profondo momento meditativo.
BUONA LETTURA, BUONA MEDITAZIONE!
I nomi sono inventati per rispetto della privacy

... la mattina quando abbiamo fatto la trance Dance ad un certo punto avevo dei serpenti che mi si avvicinavano alle gambe non ho mai provato ne paura né timore ho continuato a ballare in loro dolce compagnia, uno di loro  è salito dalla gamba destra ed è entrato nella mia vagina ho sentito forte una penetrazione ho provato piacere, qualche istante dopo ho sentito un calore che si sprigionava da dentro io ero  il serpente, sentivo di muovermi come un serpente e ho provato la stessa potenza che prova un serpente, sapendo dentro di me che se sentivo tanto calore potevo richiamare gli spiriti del vento quando li chiamavo arrivano mi sollevavano dal calore e sentivo reale aria o vento sul mio corpo.. Esperienza vivida forte eccitante e potente... Pensavo che per raggiungere alcuni Stati bisognasse far uso di sostanze o medicine come ayahasca, medicina che ho sperimentato ma che per me di gran lunga migliore reale e vivida è stata questa di esperienza! Credevo che dopo esser diventata serpente avevo già superato me stessa ma la caccia all'Anima mi ha fatto ricredere... Premetto che ero vicina alla cassa dove usciva un suono di tamburo assordante, ma nulla capita per caso e quindi questo ha fatto in modo di amplificare tutti i miei sensi... 
Dal mio lato sinistro arrivava la vibrazione del suono e andava a far vibrare ogni mia cellula fino al midollo spinale, tanto che nella realtà il mio corpo vibrava in maniera incondizionata.. Ho Iniziato a visualizzare la stanza dove credevo di aver perso la mia anima, era la stanza della cucina di casa dei miei che all'età di 13 anni sono stata sfasciata di botte da mio padre perché mi ha visto che mi baciavo con un ragazzino... 
Ero lì in quella stanza con mia mamma inerme ero molto arrabbiata ma nulla che potevo cercare perché la mia anima non era lì , un indigeno statura media capelli grigi molto molto ricci pelle scura ma non nera, occhi profondi come il mare di colore marroni scuri con barba riccia a fili bianchi, narici un pó allargate fisico asciutto con un' energia potentissima con mani magre ma polpastrelli spessi come per chi ha lavorato la terra.. È arrivato dal mio fianco desto mi ha preso e mi ha portata in una foresta dove c'era una capanna con delle donne  che curavano con piante a foglie larghe ero io quella donna che curavano mi ha fatto vedere quel luogo a me familiare, mi ha portato in una zona dove c'erano alberi giganti con tronchi enormi la mia Anima era lì tra quegli alberi custodita dentro il tronco secolare siamo tornati nella realtà io sdraiata col suono dei tamburi alla mia sinistra e con l'indigeno alla mia destra mi ha fatto entrare l'anima dal mio fianco destro ho sentito realmente le sue mani che sfioravano il mio braccio! Ho chiesto aiuto ho chiesto guarigione sul mio corpo fisico e su tutti i miei corpi lui non parlava ma io lo capivo se bene non emetteva alcun suono dalla bocca io sapevo cosa mi diceva... Si è messo avanti a me, tu prima di iniziare avevi fatto un disegno alla lavagna per spiegare il vuoto che si forma dentro quando si perde L'Anima ecco io ho visualizzato quello stesso vuoto con l'indigeno che lo riempiva di un fluido con un imbuto o qualcosa del genere facendolo scendere dal mio petto dalla mia bocca dal mio naso e dal mio respiro! Telepaticamente mi diceva che il resto lo devo fare io... Sei arrivato tu a mettermi le mani sul petto ho sentito il cuore che sbatteva all'impazzata sul mio petto e un forte senso di nausea, l'urlo è stato liberatorio... Se bene sentivo i miei arti pesantissimi credevo di avere dei capelli vicino alla bocca, continuavo a spostarli ma in verità non c'era nulla perché i capelli erano legati però mi sono ricordata che nella foresta ero diventata un elefante un' Aquila un ghepardo è una tigre, l'indigeno dicevo che potevo TUTTO... Sono tornata sul piano reale ma in verità io fino a ieri ero ancora in uno stato diverso confuso sensibile vulnerabile al punto che mi è arrivato il ciclo con 2 settimane di anticipo.. Tutto il mio corpo era in uno stato alterato, al punto che la stessa notte ho sentito nella mia stanza da letto che c'erano delle presenze ho provato paura ma l'indigeno é arrivato ancora donandomi forza poteri stabilità centratura e grandi momenti di lucidità! Woooow che dire!!! Ora sono senza parole... Grata per questa opportunità che mi hai donato... Aspetto tue notizie per saperne di più! Nel frattempo, ti mando abbraccio dal cuore ...

Rituale di Trance Dance e Caccia all'anima

MARTA

... Sento molto di più il mio corpo e riesco maggiormente a vedere dall'esterno, da un nuovo punto di vista quello che mi accade. Sono più centrata e più abile nel non farmi trascinare da eventi negativi esterni. Ora quando mi capita di trovarmi davanti a paesaggi mozzafiato mi viene spontaneo ringraziare per tutta quella bellezza e meraviglia. In quel momento mi sento un tutt'uno con la natura e la sua energia ed è una sensazione meravigliosa. 

Ritiro Sciamanico Bahia Brasile

LUCA

... Ci sono stati moltissimi momenti in cui mi sono sentita una forza incredibile addosso, da quando ho avuto quella "visione"... mi sono sentita veramente in grado di fare ed essere qualsiasi cosa, di fare veramente cambiamenti significativi e di affrontare le cose come mai fatto fino ad adesso. Altri momenti invece molto più di fragilità ed instabilità. È stato molto bello capire che spesso durante la One mi bastava guardare te Apurva negli occhi per riconnettermi molto con il qui ed ora. Ho apprezzato tantissimo tutto il sostegno in generale e questa bellissima unione di gruppo che si è formata con i partecipanti alla One, veramente presenti in ogni modo e forma. Condividere questa esperienza con qualcuno è stato di fondamentale importanza. Al ritorno dalla One ci sono sicuramente degli aspetti positivi notati sin da subito, ovvero il fatto che riesco a farmi molte meno "paranoie" sul futuro ed essere più presente / radicata ed a concentrarmi meglio in ambito lavorativo, mi sento in generale più determinata e un po' più sicura nel poter fare dei cambiamenti in positivi per me stessa da qui in avanti. In generale riesco anche ad avere più punti di vista, soprattutto per quanto riguarda le mie relazioni interpersonali, e ad essere un po' più distaccata da alcune situazioni negative e quindi vivermele meglio

Ritiro OneX

CARLA